Gelati Bella Italia


Vai ai contenuti

Francising

Cosa facciamo


FRANCHISING GELATERIA (in lavorazione)

7 buoni motivi per investire nella Gelateria Artigianale

Perché l’investimento iniziale è minimo.
Perché la Gelateria Artigianale è un settore in crescita.
Perché il conto economico è positivo già nel primo mese di attività (vedi esempio).
Perché è un’attività ad elevata redditività.
Perché la superficie di vendita necessaria è minima, a partire da soli 40 mq.
Perché la gestione è semplice.
Perché è un’attività giovane e dinamica.


APRIRE UNA GELATERIA
cosa fare:

- Ricerca della location
- Invio piantina e foto della location alla BELLA ITALIA per studio
- Disegni bozze varie soluzioni disposizione arredamenti e macchinari unitamente a ipotesi di bilancio
- Scelta della soluzione
- Preventivo dettagliato sulla soluzione scelta
- Accettazione del preventivo con acconto a mezzo bonifico
- BELLA ITALIA invia disegni impianto elettrico ed idraulico
- Eventuale ristrutturazione locale e impianti
- Invio macchinari, attrezzature e prodotti BELLA ITALIA
- Arrivo tecnici per montaggio e collaudo (2/3 giorni prima dell'inaugurazione)
- Full Immersion School diretta e personalizzata sul posto (2/3 giorni prima dell'inaugurazione e per 7 giorni)
- Apertura Gelateria con inaugurazione promozionale
- Produzione  del Gelato con affiancamento dei nostri tecnici per i primi giorni
- Corsi successivi di aggiornamento e dedicati
- Assistenza on line 24 ore
 
ORA VEDIAMO COME ORGANIZZARSI PER APRIRE UNA GELATERIA IN ITALIA O ALL’ESTERO CON NOI
PRIMO STEP
Verificare anche presso l’ufficio commercio del comune se si ha la possibilità di ottenere una licenza di somministrazione di alimenti e bevande (bar) e verificare attraverso un commercialista (o associazioni artigiane o associazioni commercianti o ufficio commercio del comune) gli eventuali permessi occorrenti: comunali e sanitari.
verificare la  presenza nel locale dell’energia elettrica considerando che ai macchinari di produzione serve la corrente trifase 
( 380V )
verificare la presenza nel locale degli attacchi acqua (in – out) e dello scarico fognario
STEP SUCCESSIVO
Inviare a BELLA ITALIA, via mail o fax, le planimetrie dei locali verificando che siano indicate le misure, i bagni, le porte e le finestre e tutti gli ingressi (senza impegno la BELLA ITALIA nell’arco di 24 ore, Vi invierà le bozze delle soluzioni possibili)
Inviare a BELLA ITALIA foto del locale fatte dall’esterno e da lontano per verificare le corrette vicinanze ed eventualmente foto anche dell’interno con vari particolari
Posizionarsi nei pressi del locale in varie ore della giornata e verificare il passaggio pedonale, contando quante persone transitano ogni minuto. Questa operazione deve essere fatta in orari diversi: es. alle 11 la mattina, alle 13, poi alle 17, poi alle 19, poi alle 21
Informarsi circa i costi delle materie prime che andranno acquistate direttamente sul posto (latte, panna, zucchero, frutta e yogurt) e comunicarli alla BELLA ITALIA che provvederà a stretto giro di posta a preparare un Business Plan completo con il dettaglio dei vari costi ed il bilancio di previsione
STEP SUCCESSIVO
La BELLA ITALIA è disponibile a richiesta ad effettuare un sopraluogo direttamente sul posto, per la valutazione della location e del progetto
STEP SUCCESSIVO
Trovato il locale idoneo, verificarne l’uso e destinazione del locale stesso (dal proprietario) e decisa la soluzione ed il preventivo migliore, si passerà alla fase operativa di ordine dei macchinari, attrezzature, prodotti ed arredamento decidendo la data di inaugurazione. Entro i 60 giorni si provvede alla consegna, montaggio, collaudo e Start Up


APRIRE UNA GELATERIA ALL'ESTERO
Mollo tutto e apro una gelateria ai Caraibi? Un sogno per alcuni, una realtà per altri: l'avvio di un laboratorio artigianale all'estero è tutt'altro che un fenomeno marginale e di certo può costituire un buon investimento, per la vastità del mercato potenziale e per la forza del Made in Italy in ogni sfera della creatività, cucina compresa.
Il gelato artigianale italiano in America è chiamato semplicemente "gelato", senza traduzione dall'italiano, distinguendolo così dal gelato industriale ("ice cream") così diffuso da quelle parti. Ciò rivela una tendenza a considerare il prodotto come caratterizzato da una qualità inconfondibile e da uno stile unico, l'Italian styleappunto.
Se da una parte questa premessa - applicabile per gli Stati Uniti e per tanti Paesi del mondo - incoraggia a passare i confini in cerca di fortuna o di nuove occasioni di investimento, dall'altra va tenuta ben presente nel business plan della futura gelateria.
In Italia siamo infatti abituati a vedere migliaia di gelaterie e consideriamo il gelato artigianale una sana buona abitudine, un gesto quotidiano entrato a pieno nella nostra cultura e nelle nostre merende da bambini.
All'estero, invece, il gelato artigianale è un fenomeno di nicchia: uscire a mangiare un gelato è un po' come andare al ristorante o in un locale di tendenza, lo si fa per socializzare, rompere la quotidianità, stare bene. Ecco quindi gli elementi fondamentali per il successo:
la scelta del Paese e la giusta posizione
una corretta strategia di marketing.

Quanto al marketing, assume un'importanza strategica sia nello studio del prodotto, che deve solleticare il gusto locale con proposte adeguate al territorio, sia nella comunicazione dell'offerta, che dovrà puntare sugli aspetti emozionali dell'italianità e dell'esclusività del Made in Italy, della creatività e del benessere della persona.

COME GESTIRLA
Il canone di affitto deve essere proporzionato agli incassi (10 \ 12
%) che si prevedono quindi alla bontà della location
Il personale deve essere assolutamente lo stretto necessario in quanto a nessuno piace girare il guadagno ai propri dipendenti
Le materie prime per produrre Gelato devono essere di alta qualità per poter vendere un prodotto che sia buono genuino e naturale....
quindi abbiamo un calcolo di costo della materia prima e dare il ricarico di vendita....
pertanto si può ben capire che i costi per una Gelateria sono: Affitto e Personale dipendente, quindi munirsi di foglio di calcolo o piccolo software per il controllo della gestione, per il calcolo dei costi del gelato, per il calcolo delle calorie (La BELLA ITALIA fornisce tutto quanto nel pacchetto Start Up) può essere basilare per la buona gestione.
Controllare periodicamente il rapporto incassi/gelato venduto in modo da evidenziare eventuali eccessi di quantità venduta sul cono (pesare il gelato alla mattina quando viene prodotto e prima di metterlo in vetrina, per quindi pesarlo la sera prima di riporlo nel freezer di conservazione. Controllare l’incasso della giornata e quindi verificare il rapporto kg venduti / incassi,
questo metodo puo' essere noioso e laborioso, ma alla fine dà la vera misura di rapporto di venduto e prodotto....



Torna ai contenuti | Torna al menu